La struttura

In attuazione di un preciso impegno programmatico di questa Giunta, grazie ad un investimento di circa 40.000 euro, finanziato quasi per la metà dalla Regione Toscana, nelle scorse settimane sono stati completati i lavori di adeguamento alle norme di legge e di parziale ampliamento della storica struttura che è ora è in grado di accogliere, in condizioni idonee, fino ad un massimo di 12 cani o gatti trovati abbandonati, in attesa del loro trasferimento in un canile di lunga permanenza o, più preferibilmente, della loro adozione da parte delle famiglie santacrocesi.
Nelle intenzioni di questa Amministrazione il canile deve infatti diventare sempre più l’elemento catalizzatore di un rinnovato e maggiore impegno collettivo contro il randagismo canino e gattile.
Un impegno da portare avanti sia con una lotta senza quartiere contro tutte le forme di abbandono degli animali (da qui la necessità e l’utilità del regolamento comunale), sia di politiche attive per incentivare l’adozione dei cani e gatti abbandonati.
A questa finalità abbiamo voluto che rispondesse anche il nuovo nome del canile (“voglia di casa”) e il logo che lo contraddistinguerà d’ora in avanti che è stato scelto grazie ad un concorso al quale hanno partecipato oltre 200 alunni delle nostre scuole, ai quali verrà consegnato un attestato ricordo, nel corso della cerimonia di inaugurazione di sabato durante la quale verranno esposti anche tutti i loro elaborati.
Proprio l’interesse dimostrato da questi giovanissimi cittadini, ci conferma che in questa battaglia di civiltà a tutele dei nostri compaesani animali, oltre al ricorso, quando necessario, agli interventi repressivi, sarà decisivo il livello di coinvolgimento dei settori più diversi della realtà santacrocese a partire da quelle associazioni di amici degli animali a cui continuerà ad essere affidata la gestione del canile e che in questi mesi hanno continuamente supportato, con consigli e suggerimenti utilissimi di cui li voglio ringraziare pubblicamente anche in questa occasione, l’operato di questa Amministrazione.

L’ASSESSORE ALL’AMBIENTE
E AL BENESSERE ANIMALE
(Giulia Deidda)

Santa Croce sull’Arno, 9 febbraio 2011

Il vostro commento è in attesa di moderazione.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...